26 gennaio 2016

Enoarmonie, ouverture il 31 gennaio a Ruttars

Enoarmonie, ouverture il 31 gennaio a Ruttars

Comincerà dalla tenuta Jermann il viaggio di Enoarmonie 2016. La rassegna, che festeggia i suoi primi 10 anni di vita, farà tappa il 31 gennaio nella nostra cantina di Ruttars, da dove partirà un programma di sette appuntamenti all’insegna della musica e dell’ottimo vino.

Alle 18 di domenica prossima, il pianista ed enorelatore Roberto Prosseda presenterà, con la ‘partecipazione straordinaria’ dei vini targati Jermann, “Felix Mendelssonhn – Un’utopia realizzata”, con in primo piano la musica e gli aspetti, anche controversi, del rapporto del compositore tedesco con la tradizione giudaica. L’inaugurazione della rassegna 2016 è legata, infatti, alla Giornata della Memoria.

Enoarmonie è stata ideata nel 2006 dall’associazione Sergio Gaggia (la manifestazione è sostenuta, tra gli altri, da Regione Fvg e Fondazione Antonveneta), e si pone come obiettivo quello di tracciare una vera e propria contaminazione creativa e sinestetica scoprendo, nel corso di sette appuntamenti, intersezioni e coincidenze tra il lessico musicologico e il glossario del sommelier.

E quale location migliore della splendida cantina di Ruttars, dunque, per far partire il viaggio di quest’anno?






ARCHIVIO