MONDO JERMANN
Cinema

Grande cinema.
Jermann, che spettacolo!



Il Pinot Grigio Jermann debutta nelle sale cinematografiche italiane, accanto a Marco Giallini, nel film “Io sono Tempesta” di Daniele Lucchetti: una commedia sul valore salvifico della sconfitta come parabola del cambiamento. È quella che rende possibile la rinascita umana del magnate della finanza Numa Tempesta, alias Marco Giallini, che dalla sua “caduta” esce trasformato e con una nuova visione. Si può organizzare una cena di lusso con carne di Kobe, gamberi e ostriche annaffiate da un magnifico vino bianco d’annata in una mensa per poveri?

Con questo escamotage divertente e provocatorio, gli autori del film e la produzione Cattleya, hanno pensato di integrare nella struttura narrativa del film, il Pinot grigio Jermann.

Al successo del film si affianca il “Best Product Placement” riconoscimento ottenuto dall’azienda sul palco del 50° Key Award 2018. A ritirare il primo premio durante il Galà tenutosi al Teatro Elfo Puccini in Corso Buenos Aires a Milano, sotto una “tempesta” di applausi, il giovane AlojzFelix Jermann e il direttore amministrativo Andrea Parenzan: “È l’ennesima dimostrazione che fare grandi vini e metterli in scena con i migliori attori e registi italiani premia la nostra fatica e fa crescere la brand awareness, confermando che Jermann è davvero il vino nella sua più alta interpretazione”.

Precedente

LA PAZZA GIOIA

mondo-jermann_dettaglio
Successivo

PERFETTI SCONOSCIUTI