22 febbraio 2016

Tra i 100 migliori vini d’Italia di Wine Spectator anche il “W… Dreams” di Jermann

Tra i 100 migliori vini d’Italia di Wine Spectator anche il “W… Dreams” di Jermann

 

Ha saputo conquistare anche la ‘Bibbia’ degli appassionati di vini. Il W… Dreams… 2012 firmato Jermann è stato inserito fra i migliori 100 vini d’Italia da Wine Spectator, rivista americana che rappresenta un consolidato punto di riferimento nel settore. Arriva, così, un altro importante riconoscimento per la nostra azienda, ‘premiata’ da una voce autorevole come quella di Wine Spectator.

“W… Dreams” è un bianco prodotto con uve Chardonnay al 97% e, già al primo assaggio, sa come conquistare anche gli intenditori più esigenti. All’olfatto si presenta come elegante e raffinato, all’assaggio spicca grazie al sapore gentile e alle persistenti sfumature aromatiche, immediatamente riconoscibili. Irrinunciabile è l’abbinamento di questo vino con pesce arrosto o stufato, carne bianca arrosto, oppure uno sfizioso piatto a base di paste ripiene con funghi. Il suo affinamento è di 11 mesi in botti piccole da 300 litri di rovere francese.

Un vino, insomma, con moltissime qualità e che ha una storia particolare alle spalle. È dedicato, infatti, all’album degli U2 “The Joshua Tree” e si richiama in particolare alla coinvolgente canzone “Where the streets have no name”. Nasce nella vendemmia 1987 e, nel corso degli anni, il suo nome è cambiato diverse volte, fino ad assumere la dicitura attuale. Dall’originario “Where the Dreams have no end…”, utilizzato per 9 anni, si è giunti al nome attuale, con i puntini di sospensione che lasciano a chi incontra questo vino la possibilità di declinare questa esperienza sensoriale… come vuole.

“W… Dreams”, così come gli altri vini premiati da Wine Spectator, sarà protagonista della cerimonia fissata per il prossimo 9 aprile a Verona, quando la città scaligera ospiterà, al palazzo della Gran Guardia, la rassegna “Opera Wine”. Per la nostra cantina arriva un altro successo, che ci spinge a continuare nel nostro lavoro quotidiano con ancora maggior entusiasmo.






ARCHIVIO